Campo estivo sì o no? In attesa di ripartire in sicurezza

A seguito delle numerose richieste che ci stanno giungendo circa la possibilità di frequentare il campo estivo (il DPCM 17 Maggio 2020 ha infatti predisposto le Linee guida per i centri estivi), ci preme assolutamente sottolineare che le Linee guida che necessitano del successivo passaggio di disposizioni ufficiali e relativi protocolli di sicurezza da parte delle singole Regioni e degli Enti locali.

E’ solo a seguito delle disposizioni a riguardo da parte della Regione Campania e dell’Ente Locale a cui fanno riferimento le singole strutture, che è possibile elaborare qualsivoglia proposta campo 2020 con relative modalità di servizio e iscrizione.

Non vogliatecene quindi se non abbiamo pubblicato ancora nulla a riguardo, anzi, segnaliamo che  sarebbe grave fare diversamente, in quanto si rischierebbe di confondere gli utenti sulle reali condizioni di fattibilità in questa fase emergenziale dovuta alla pandemia Covid-19.

In ogni caso La Fabbrica del Divertimento​ si mantiene pronta qualora il Governo e gli Enti locali dovessero rilevare le condizioni per una eventuale riapertura dei Centri estivi, nelle modalità che saranno da loro indicate per la sicurezza.

Qualora infatti ciò dovesse essere possibile, si rivela quanto mai importante la nostra esperienza nell’organizzazione, già dal 2006, di Campi estivi in piena sicurezza. Malgrado infatti la disponibilità di ampi spazi disponibili, sia in area verde che al coperto, abbiamo sempre optato per scelte che garantissero determinati parametri, sia per approccio pedagogico sia nel rispetto delle già preesistenti normative di sicurezza e reclutamento delle figure professionali, (normative ahimè molto spesso in questi anni sul territorio disattese come è stato possibile verificare dal proliferare di centri estivi “pollaio”, con operatori sicuramente estremamente volenterosi e volontari, ma spesso non provvisti della formazione adeguata e comunque prevista…).

I nostri Campi estivi hanno infatti sempre previsto fino ad oggi, prima dell’emergenza da Covid-19:

  • Numero ridotto di utenti in gruppi organizzati per fasce di età, al fine di garantire l’uso degli spazi in piena sicurezza (malgrado gli spazi siano ampi e in grado quindidi contenere numeri decisamente superiori a quelli che invece accogliamo), e al fine di seguire i bambini con attenzione in ogni momento della giornata, da quello del gioco, ai laboratori, alle routines (dalla merenda all’uso dei bagni) in piena e … igienica sicurezza
  • Gruppo di operatori altamente qualificati e comunque come richiesti dalle normative vigenti (es. Educatori professionali /Educatori per l’Infanzia /Psicologi),  in numero, che già in tempi pre-pandemia, erano di almeno uno ogni dieci bimbi a cui si aggiungono gli esperti per i vari laboratori (Arte, Musica, Inglese), il personale di assistenza e segreteria. Tutti formati non solo ovviamente sulla normativa della Sicurezza sui luoghi di lavoro, ma anche per il BLSD – operatori non sanitari (in pratica la formazione sul Primo soccorso), formazione che avviene ogni anno prima di cominciare il Campo estivo
  • Procedure di accesso alla struttura limitato ai soli utenti del campo, con ingresso e uscita scaglionati nel tempo e accesso agli adulti accompagnatori limitato al punto di accoglienza e non agli spazi dedicati ai bimbi. Procedure queste, richieste dalle attuali linee guida DPCM 17 Maggio 2020, e da noi sempre previste e applicate come ben sanno tutti coloro che in questi anni hanno iscritto i loro figli e anche coloro che per per le stesse misure non li hanno iscritti…ritenendole troppo “restrittive”…..
  • Utilizzo di dispositivi di protezione come i copriscarpe per i visitatori e per i bambini accesso negli spazi interni con calzini antiscivolo/calzature di ricambio, per preservare l’igiene degli ambienti interni
  • Utilizzo quotidiano di prodotti sanificanti identificati come presidi medico chirurgici da parte di Ditta specializzata
  • E ovviamente, come dimostrano i dati e il seguito di questi anni, nonchè le foto che vi invitiamo a visionare dello scorso campo estivo, i bambini hanno sempre avuto modo di giocare, divertirsi, sperimentare, creare, apprendere, in un clima e in ambienti pensati a loro misura

Per il futuro, augurandoci che questa pandemia possa prima o poi lasciare lo spazio alla vita che amiamo e soprattutto magari a comportamenti più rispettosi del Pianeta che ci ospita, vi terremo aggiornati qualora vi dovessero essere novità circa l’eventuale riapertura dei Centri estivi in Campania e soprattutto dei criteri previsti dalle autorità competenti, che La Fabbrica, proprio sulla base dell’esperienza pregressa, avrà cura di rispettare.

Guarda le foto del Campo Estivo 2019

Guarda il video ….Campo Estivo su Youtube

Tutte le attività

Download

Ogni anno creiamo tante attività, iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato!

Ho letto l'informativa sulla privacy policy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi