CONVENZIONI

Università degli Studi di Napoli Federico II

per l'ospitalità di tirocini di formazione ed orientamento
www.unina.it

Università degli Studi Suor Orsola Benincasa- Napoli

per l'ospitalità di tirocini di formazione ed orientamento
www.unisob.na.it

Università degli studi di Salerno

per l'ospitalità di tirocini di formazione ed orientamento
www.unisa.it

Scuola di Musicoterapia "Musica Prima" di Olgiate M. (Lc)

per l'ospitalità di tirocini di formazione ed orientamento
www.lamusicaprima.it



COLLABORAZIONI

Agrigiochiamo

associazione che si occupa di didattica e divulgazione rurale
www.facebook.com/agrigiochiamo <

Aicote

Associazione Interdisciplinare Coterapie Onlus. Si occupa di attività educative e terapeutiche con gli animali
www.aicote.org

Aimu

associazione italiana musicoterapia umanistica
www.musicoterapiaumanistica.it

Andare Oltre

associazione di genitori di bambini e ragazzi  diversamente abili
www.andareoltreonlus.com

Itinera

società di servizi per l'arte, attiva campo della fruizione e della divulgazione dei Beni Culturali
www.itineranapoli.com

Lilliput il Villaggio creativo nelle sedi di Città della Scienza e Giffoni Film Festival

http://www.villaggiolilliputnapoli.it

Musica in Culla ® – Associazione Internazionale International Association Music in Crib

Si occupa del rafforzamento e della diffusione del Progetto Musica in Culla, per l'apprendimento musicale del bambino nella fascia 0-48 mesi. La Fabbrica del Divertimento ne è membro.
www.musicainculla.it

Musicaperta

Associazione di musicoterapia e ricerca
www.facebook.com/musicaperta.musicaperta

Natura Sottosopra

associazione attiva nei settori dell'ambiente, dell'educazione scientifica e del turismo naturalistico
www.naturasottosopra.it

Naturalmente Arte

Associazione culturale di counseling espressivo-creativo
www.facebook.com/pages/Naturalmentearte/357754007653199

Rugbytots

rugby per bimbi dai 2 ai 7 anni
www.rugbytots.it

Dott.ssa Paola Del Giudice,
socio fondatore e amministratore di Fabbrica s.n.c. E' ideatrice e coordinatrice di tutti i progetti didattici realizzati in sede e nelle scuole da La Fabbrica del Divertimento. In particolare cura il settore artistico e della danzamovimento. E' laureata in Conservazione dei Beni Culturali, esperta in restauro di opere d'arte a supporto ligneo, musicoterapista formata sul modello del Dialogo Sonoro.
Dott. Antonio Ascione,
socio fondatore e amministratore di Fabbrica s.n.c. E' ideatore e coordinatore di tutti i progetti didattici realizzati in sede e nelle scuole da La Fabbrica del Divertimento. In particolare cura il settore della didattica della musica e dell'arte. E' laureato in Conservazione dei Beni Culturali, musicista, percussionista, musicoterapista formato sul modello del Dialogo Sonoro.
Di chi è l'idea della Fabbrica del Divertimento?
La Fabbrica del Divertimento e' un centro di istruzione e societa' di servizi per la didattica nato da un'idea di Fabbrica s.n.c., societa' di servizi per la didattica fondata da Antonio Asione e Paola del Giudice

Nelle nostre iniziative abbiamo sempre creduto al valore pedagogico dell' "imparare facendo" e alla ricchezza che deriva dal fabbricare il proprio sapere con divertimento.
Ecco quindi la volontà di concretizzare questa ricchezza con intrecci di esperienze diverse. Nasce la Fabbrica …del Divertimento.

I nostri esperti seguono i bambini nella realizzazione di attività sempre diverse.
Le quattro fabbriche (sonora e della danza, meg@bytica, arti e mestieri, agricola) sono infatti contenitori di tante attività dove nascono continuamente idee frutto dell'inventiva dei bambini stessi e della professionalita' dei nostri esperti.

< Back
Seminario "Musica per Piccolissimi" di Paola Anselmi

MUSICA PER I PICCOLISSIMI,  musicalità e relazione ......................................................................................

– percorsi paralleli nello sviluppo del bambino da 0 a 36 mesi secondo la metodologia denominata ‘Musica in Culla’

 

PROGRAMMA DEL CORSO

“.... La musica si impara vivendola fisicamente ed emotivamente, cosi%u0300 che essa contribuisca alla nostra crescita come individui, attraverso una esperienza creativa che coinvolga tutto cio%u0300 che alla musica puo%u0300 essere inerente: il gioco, il movimento, il corpo, il canto...” , i bambini molto piccoli sono l’essenza dell’emozione e della fisicità, canali attraverso cui comunicano i loro primi sentimenti: benessere e disagio, fiducia o diffidenza, calma o inquietudine. Bambini ben diversi da come si pensava ancora qualche anno fa, non solo portatori di fame, sete, sonno ma persone ricche e straordinarie.

I primi tre anni di vita sappiamo essere i più importanti per l’apprendimento delle competenze, per le conquiste motorie, le elaborazioni degli innumerevoli stimoli che  gli adulti propongono proprio in questa finestra di tempo: la musica si inserisce naturalmente in questi stimoli, in un percorso di apprendimento di multiformi capacita%u0300 espressive (voce, movimento, sguardo, manipolazione.) del proprio personalissimo “se’”, in armonia con il gruppo in cui e%u0300 inserito.

Di fondamentale importanza la presenza e il coinvolgimento attivo dei gruppi educativi, o dei genitori o degli adulti di riferimento che potenziano e rafforzano i modelli degli operatori musicali, aiutano i bambini a fidarsi di loro e raccolgono spunti per lavorare in stretta collaborazione con gli operatori in modo da assicurare al bambino l’utilizzo della musica come evento fruibile nella vita quotidiana. Il Programma si avvale di una innovativa teoria di apprendimento del linguaggio musicale, ideata dal ricercatore statunitense E. E. Gordon e in seguito diffusa in Italia, anche per merito della sua assistente, la dottoressa B. M. Bolton ricercatrice a sua volta, che si struttura in un vero e proprio metodo didattico – pedagogico dedicato alla fascia d’età da 0 a 3 anni.

ARGOMENTI TRATTATI

-Musica e parola: linguaggi espressivi a confronto.

I quattro canali di ASCOLTO:  auditivo, corporeo, visivo, attraverso gli oggetti.

Osservare e comprendere i comportamenti dei bambini attraverso il canale musicale.

Perché la musica per i bambini non deve essere semplice.

Repertorio, arricchire e reinventare il repertorio tradizionale e scolastico.

La  “teoria”  base della metodologia applicata alla primissima infanzia, dalla Music Learning Theory agli attuali sviluppi della pedagogia musicale.

La musica nelle tre diverse sezioni del nido: quali modalità (espressività, varietà, complessità, familiarità).

Le canzoni e le filastrocche con le parole e senza le parole: il testo subito o più tardi?

Il dialogo musicale con il bambino.

La musica nella vita quotidiana: a casa e al Nido come sottolineare i rituali con il linguaggio musicale.

La musica che abbatte le barriere: una lingua comprensibile per bambini di ogni paese – repertorio multiculturale.

Il movimento naturale risposta del bambino alla musica: e il messaggio – modello principale di trasmissione della sintassi del linguaggio espressivo.

I quattro elementi per crescere con armonia tra musica e movimento: flusso, spazio, peso e tempo.

 “Giochi musicali”: gli oggetti “neutri” come pretesto per la produzione musicale

La contestualizzazione fantastica La difficile ma fondamentale  relazione con gli adulti: come crescere con la musica insieme ai grandi.

 

MATERIALE DIDATTICO: Alla fine del corso è prevista la distribuzione di materiale cartaceo o su supporto informatico e audio concernente le attività svolte durante lo stesso.

DESTINATARI  operatori musicali, musicoterapisti, educatori del Nido, insegnanti scuola dell’infanzia.

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO

le attività, nella loro parte esperienziale, richiedono un abbigliamento comodo e calzini antiscivolo

DURATA  e  ORARIO DEL CORSO

Sabato       ore 15.00 - 19.00

Domenica   ore 9.30 - 13.00 / 14.00 - 16.30

Totale       10 ore

COSTI

€ 100 quota frequenza corso. Il corso, per la sua specificità, necessita della seguente modalità di pagamento: acconto del 50 % al momento della prenotazione; saldo il primo giorno del seminario. 

DOCENTE :  PAOLA ANSELMI

Mi dedico da anni alla pedagogia musicale per la prima infanzia in tante “vesti” diverse: educatrice musicale negli asili nido, coordinatore del Progetto nazionale ‘Musica in Culla’ e del dipartimento Prima infanzia della Scuola popolare di Musica Donna Olimpia a Roma, autrice di testi di didattica applicata, formatrice in conservatori, comuni, ospedali, istituzione pubbliche e private. Il mio impegno si concentra soprattutto nel difficile ma, credo,  importantissimo compito di tradurre i risultati della ricerca scientifica sul ruolo della musica nello sviluppo armonioso del bambino nell’intervento operativo con i piccolissimi e le mamme in attesa, in ambiente scolastico, familiare e sanitario.

DESTINATARI: operatori musicali, musicoterapisti, educatori del Nido, insegnanti scuola dell’infanzia.

 

Contatti
Tel/Fax:
081.195.73.973
Mobile:
338.11.31.661
Email:
info@lafabbricadeldivertimento.it


Dove siamo
Indirizzo
Via Madonnelle 29, 80056 Ercolano (Na)
> Google Map
In Auto
A pochi minuti dai caselli di Ercolano
o di Portici (Autostrada A3 Napoli – Salerno)
In Treno
Linea Circumvesuviana, scendere
alla fermata di Portici Via Libertà
e salire a sinistra per Via Salute.
Tempo di percorrenza a piedi,
10 minuti circa.
Scrivici
Nome*

Cognome

Cellulare

Email*

Messaggio*

Desidero essere contattato tramite email
o sms sulle iniziative di "La Fabbrica del Divertimento"
>> termini e condizioni
CAPTCHA Image
Riscrivi il testo dell'immagine